mercoledì 22 dicembre 2010

DALMINE: parcheggi verdi sotto alberi a pagamento

Qualunque cosa ci sia scritta qua sotto rispecchia il mio pensiero risalente alla data dell’articolo. per sapere cosa ne penso ora, puoi scrivermi una mail a rpinotti92@gmail.com

Come ogni anno, durante le feste di natale, l'antenna, uno dei simboli della città di Dalmine, viene allestita a mo' di albero di natale.
Quest'anno, non si sa bene per quale motivo, il colore scelto è il verde. Un bel verde padano.


Ammetto che la foto fa un po' cagare, ma non è che l'albero sia da meno.

Tuttavia s'impone una questione seria, di carattere prettamente politico: perché il verde?
La maggioranza che governa Dalmine è formata da 8 consiglieri della Lega Nord e 5 del Pdl.
Perché allora non hanno fatto un pezzo di albero azzurro? Poveri pidiellini, cosa hanno fatto di male?
Sarà il solito complotto delle toghe rosse. Anche se, a ben vedere, in questo caso sono verdi. Ma vabbè.

Di conseguenza, per par condicio, ho deciso di fare (in realtà l'ha fatto il mi babbo) il mio albero di colore blu:


Così spero di aver fatto contento il Pdl. A Natale siamo tutti più buoni.
Non è che ora si può organizzare un festino a casa mia? No eh? Vabbè sarà per la prossima volta.

Ma, siccome a Dalmine non sono io il più simpatico, alcuni ragazzotti di periferia (che Gasparri arresterebbe preventivamente) hanno imbrattato il muro del Mercato Comunale.
Perché un po' incazzati con l'amministrazione. Giusto un po':


Perché dovete sapere che circa da un mesetto nel centro di Dalmine i parcheggi sono diventati a pagamento. E c'è chi è contento, e chi no.

Cosa ne penso io? Boh. Tanto vado alle superiori a Bergamo.