martedì 21 dicembre 2010

NEVE A DALMINE: "ci vuole un attimino di pazienza"

Grazie all'efficienza dei mezzi della Ge.se.co. i cittadini di Dalmine sono un po' incazzati.
Ecco, ad esempio, la lettera di Carlo Betelli, inviata e pubblicata da BergamoNews:
Buongiorno,
questa è una lettera di lamentele perché si è davvero raggiunto il limite della sopportazione. Venerdì ha nevicato in tutta la Bergamasca: dai 10 ai 20 centimetri a seconda delle zone. I disagi non potevano mancare, ovviamente non si pretende che tutto scorra liscio come se fosse il 15 di agosto. Ma a Dalmine la situazione è stata a dir poco disastrosa. Gli spazzaneve sono passati nei quartieri una sola volta la mattina, quando la neve non aveva ancora attaccato, e a sera ormai inoltrata. Il risultato è allucinante: interi quartieri completamente bloccati, con auto a passo d’uomo e pericoli per i pedoni. Sforzatica, Mariano, Brembo, Sabbio: almeno non è stata fatta differenza e gli spazzaneve non sono passati da nessuna parte, per non fare torto a nessuno. Magra consolazione perché i cittadini si sono ritrovati con lastre di ghiaccio in tutte le strade.
Le temperature polari della notte hanno poi completato l’opera rendendo vano anche l’ultimo disperato tentativo di spazzare la neve. Senza la prevenzione di venerdì, anche sabato ci si è ritrovati con le strade impraticabili per la felicità dei bulli che pensavano di essere Sebastian Loeb nel rally di Svezia. Io personalmente venerdì ho chiamato in Comune per chiedere se ci fossero stati disguidi con le imprese addette a rimuovere la neve dalle strade. Sapete cosa mi è stato risposto? Non ci sono i soldi quindi bisogna accettare quello che arriva. Non ci saranno i soldi, però mi chiedo allora dove vanno a finire i soldi del parcheggi a pagamento messi in tutto il centro (è la prima volta nella storia di Dalmine)? Dove va a finire il milione di euro che la società dell’inceneritore dà all’amministrazione? Dove vanno a finire tutte le tasse se i servizi sono sempre di meno? Non è una questione politica, è semplicemente amministrativa. Bisogna dare atto che tantissimi Comuni dello stesso colore di quella di Dalmine hanno fatto un buonissimo lavoro: Treviolo, Azzano, Stezzano. Anche la Provincia, che tutto sommato ha messo in campo forze sufficienti per rendere le strade quanto meno percorribili. Oppure il Comune di Bergamo, dove la situazione non è stata disastrosa come a Dalmine.
Spero che la redazione decida di pubblicarla.
Anche noi allora abbiamo chiamato il Comune:
(lunedì 20 dicembre, ore 12.41)
bip,bip,bip
Comune: Pronto?
Roberto: Buongiorno, son Roberto Pinotti, un ragazzo di Dalmine.
C: Sì.
R: Volevo chiedere un'informazione: io ho letto sul sito del Comune che la pulizia delle strade spetta alla Ge.se.co.
C: Sì.
R: E quindì vorrei chiedere perché venerdì mattina, quando ha iniziato a nevicare, non son passati a pulire le strade.
C: Bella domanda, dovrebbe porla alla Ge.se.co.
R: Ok, chiamo là allora.
C: D'accordo.
R: Grazie, arriverdi.

Alle 13.19 (sempre di lunedì 20) chiamo la Ge.se.co.
bip,bip,bip
Ge.se.co.: Ge.se.co. buongiorno.
Roberto: Sono Roberto Pinotti, un cittadino di Dalmine. Ho letto sul sito del Comune che spetta a voi la pulizia delle strade. Quindi vorrei chiedervi perché venerdì mattina non siete passati a pulirle quando ha iniziato a nevicare.
G: Allora, i mezzi per la pulizia sono in giro da venerdì. Abbiamo iniziato con lo spargimento del sale e della ghiaia. Poi abbiamo iniziato a pulire le strade partendo dalle arterie principali e ancora oggi ci sono in giro in mezzi. Capisce che [incompr] eravamo sotto zero e quindi...si sono creati un po' di disagi..ora i mezzi sono in giro.
R: Ok. Perché molte strade hanno ancora lo strato di neve, quindi..
G: Abbiamo visto, infatti...probabilmente c'è qualche strada che magari è in ombra, dove appunto c'è poco percorrenza, magari non c'è il sole che ci batte quindi ci aiuta a...ci sono delle difficoltà, siamo in giro e stiamo lavorando. I mezzi spargisale e spargineve sono in giro a fare anche i marciapiedi e tutto..
R: Ok, capisco.
G: Essendo le temperature rimaste sotto zero fino a ieri, oggi già la giornata è un po' più gradevole, ci sta aiutando un po' meglio. La neve diciamo non è andata via e bisogna toglierla tutta quella che è caduta e ci vuole un attimino di pazienza, purtroppo.
R: Va bene, ok, capisco. Grazie mille.
G: Di niente. Arrivederci.
R: Arriverderci.

Ecco le foto di Via Pizzo Camino, la via in cui abito, in balia da più di un anno dei cantieri:






Suvvia, "ci vuole un attimino di pazienza". Tanto cosa avete da fare?